eostre http://www.eostre.it Agenzia di commercio & servizi per l'Architettura Thu, 04 Feb 2016 15:40:36 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=4.5.1 il cassonetto è un problema ? http://www.eostre.it/?p=7 http://www.eostre.it/?p=7#respond Thu, 04 Feb 2016 14:06:11 +0000 http://www.eostre.it/wordpress/?p=7 Quasi sempre installato senza alcuna sigillatura di forma e materiali diversi a seconda dell’anno di costruzione dell’immobile. 


monoblocco

sembra espressamente progettato con i seguenti fini: 

 disperdere calore verso l’esterno /  incentivare il rumore esterno (un ottima cassa acustica) / compromettere l’estetica degli interni

Gli interventi finalizzati alla copertura o alla sigillatura, sono spesso blandi, o funzionali al solo isolamento termico/acustico degli stessi, dimenticando totalmente uno degli elementi sostanziali in architettura:     “l’estetica“.

Ma come unire funzione e forma ??

Sostituendo alla prima occasione utile, il vecchio cassonetto avvolgibili, senza interventi sulla facciata esterna.

Molti produttori italiani di sistemi costruttivi e di cassonetti, offrono soluzioni valide, più o meno adattabili al contesto regionale e al tipo di installazione del serramento (a filo interno, in mazzetta, altro).

Molto versatile è il cassonetto META, prodotto da EDILCASS.

Il cassonetto META rappresenta una soluzione idonea in presenza di una veletta o di rivestimento esterno e per le sue caratteristiche, trova sempre più applicazione nell’ambito delle ristrutturazioni dove è necessario predisporre un cassonetto specifico.

META

Il cassonetto META viene realizzato combinando il profilo in polistirene con la lamiera sagomata a misura in funzione delle esigenze specifiche della chiusura esterna (es. spessore muro, avvolgimento tapparelle, etc ..).

È infatti possibile realizzare il cassonetto META adattandone la larghezza secondo le condizioni della muratura e all’occorrenza si può ridurre l’altezza.

L’ispezione del vano avvolgibili, variabile a seconda degli spazi e dell’installazione del serramento, può essere:

  • dal basso (ispezione esterna o interna con celino di chiusura)
  • frontale (ispezione interna con pannello di apertura frontale).

Ecco alcune foto di interventi di riqualificazione edilizia in cui si è utilizzato tale sistema:

Sorry:
- Please recheck your ID(s).
- If you are showing a private album, check that the "Retrieve Photos From" option is set to "User's Private Album" and that the Authorization Key is correct.
]]>
http://www.eostre.it/?feed=rss2&p=7 0
Accoya http://www.eostre.it/?p=289 http://www.eostre.it/?p=289#respond Thu, 21 Jan 2016 14:22:10 +0000 http://www.eostre.it/?p=289 accoya-cerioni

Il legno Accoya è una nuova eccezionale varietà di legname con prestazioni che lo rendono ideale per le applicazioni esterne, come finestre, porte, pavimentazioni esterne e rivestimenti.

Questo legno dalle elevate prestazioni viene prodotto con materie prime sostenibili e gestite in maniera ottimale, non è tossico ed è inoltre dotato di una stabilità dimensionale e di una durabilità in grado di superare quelle dei migliori legni duri tropicali. Accoya è frutto di oltre 75 anni di ricerca e sviluppo: le sue elevate prestazioni si devono alla combinazione di una tecnica di trattamento ormai collaudata, l’acetilazione, con le migliori tecnologie odierne, che ne hanno reso possibile l’ingresso nel mercato. Il legno più resistente possibile: dura 25 anni nel terreno, 50 anni sopra di esso – più resistente del teak – ideale per l’utilizzo in esterni.

Cerioni infissi in legno crede molto in questo nuovo materiale e per questo è uno dei primi produttori di infissi a utilizzarlo. Venite a scoprirlo presso il nostro showroom o punti vendita. Visita il sito

Guarda il Video :

 

segue :

 

]]>
http://www.eostre.it/?feed=rss2&p=289 0
UNA, Unica Nell’Architettura http://www.eostre.it/?p=243 http://www.eostre.it/?p=243#respond Tue, 23 Sep 2014 16:04:38 +0000 http://www.eostre.it/?p=243 La finestra UNA rivoluziona il mondo degli infissi con un sistema costruttivo all’avanguardia, è prodotta mediante un processo industriale robotizzato che garantisce la realizzazione di un serramento con elevata flessibilità estetica, dimensionale e applicativa. Design, versatilità, comfort e alte performance termo-acustiche sono gli elementi caratterizzanti di un serramento esclusivo. Le sue linee essenziali ed il rigore costruttivo con effetto “solo vetro”, rendono il serramento UNA importante complemento di arredo per il vostro progetto architettonico. La serie UNA per serramenti a battente con profilo di anta nascosto dallo stipite, coniuga l’esigenza di un altissimo livello prestazionale con la possibilità di realizzare serramenti dalla linea estremamente pulita e minimale. I profilati di stipite hanno una profondità pari a 68 mm ed una mostra frontale di soli 73 mm, mentre i battenti sormontano di 16,5 mm sul lato interno. I profilati di battente ed il sistema di incollaggio strutturale del vetro consentono inoltre la realizzazione di infissi di grandi dimensioni. Tra le dotazioni standard: il sistema di apertura ad anta-ribalta, la ferramenta antieffrazione, la maniglia d’acciaio inox. per approfondimenti : UNA FINESTRE
Sorry:
- Please recheck your ID(s).
- If you are showing a private album, check that the "Retrieve Photos From" option is set to "User's Private Album" and that the Authorization Key is correct.
]]>
http://www.eostre.it/?feed=rss2&p=243 0
Funzione & Forma http://www.eostre.it/?p=174 http://www.eostre.it/?p=174#respond Wed, 10 Jul 2013 14:26:39 +0000 http://www.eostre.it/?p=174 Blindato Effepi Srl è un’azienda specializzata nella produzione di porte blindate,

ha significativamente fornito nel tempo un sostanziale stimolo allo sviluppo del settore delle chiusure di sicurezza in Italia, con invenzioni e brevetti ed ha partecipato attivamente, alla definizione delle normative nazionali per i prodotti destinati alla protezione passiva degli edifici.

In questo Blindato Effepi e’ unica nel pensare e brevettare il sistema innovativo che caratterizza il suo prodotto “ IMMENSA ” :

 

la prima porta blindata raso muro certificata in classe ” 4 ” di sicurezza ,

 

 

57 4 2 7 5 1 3 classe.xls

la prima in assoluto ad essere progettata per installazioni diverse

compresa la rasomuro interna ed esterna .

La prima in assoluto con il pannello interno effepi Clik “ brevettato

asportabile senza rimozione dell’anta ed a copertura totale delle parti metalliche.

 

 

La porta blindata Rasomuro IMMENSA” diviene cosi’ un elemento di arredo con un suo fascino, nei diversi tipi di rivestimenti, da coordinare con l’ambiente.

 

Per questi motivi Blindato Effepi ha sviluppato una collezione di rivestimenti per le porte blindate capace di rispondere alle esigenze di design e di architettura, utilizzando materiali preziosi (pelli, pietre, legni, intarsi d’ebanisteria) per rendere caratterizzante la scelta della porta blindata.

 

Un prodotto pensato dall’Architetto e realizzato per Voi da EFFEPI nel modo piu’ sicuro e funzionale possibile , per durare nel tempo e garantivi innanzitutto la sicurezza domestica .

 

La qualità oggettiva delle produzione è garantita dall’esperienza trentennale, dalle soluzioni innovative e su misura oltre alla conformità alle normative italiane ed europee, dalla rispondenza ai requisiti di legge, dalle certificazioni di prodotto

 

Azienda rivolta alla soddisfazione della propria clientela :

Qualità di prodotto,

Qualità in azienda,

qualità nel servizio

]]>
http://www.eostre.it/?feed=rss2&p=174 0
” REWINDO ” il PVC riciclato sostiene l’edilizia verde http://www.eostre.it/?p=148 http://www.eostre.it/?p=148#respond Thu, 28 Mar 2013 13:32:50 +0000 http://www.eostre.it/?p=148 Questa Volta proviamo ad approfondire sulla riciclabilità del pvc sempre più spesso elencata tra le qualità del prodotto e la sua compatibilità con l'ambiente . Anche in questo caso , come nel legno ( argomento che tratteremo in seguito ) si va ad agire sulla fonte : l'estrusore ( produttore dei profili ) compra la materia prima ( PVC ) da un fornitore che tramite un ente esterno di certificazione , garantisce la provenienza e ( riciclabilità ) della materia prima . L'industria tedesca delle materie plastiche , ha affrontato l'argomento ,costituendo rewindo_logoRewindo è un'associazione di produttori di profili plastici , Il loro obiettivo: aumentare il tasso di riciclaggio di finestre rimosse, porte e persiane in plastica e quindi di contribuire al business responsabile e sostenibile. in teoria, un ciclo di utilizzo del prodotto e il recupero può esser ripetuto almeno sette volte , senza impatto sulla materia prima o di lavorazione. PVC e ambiente - PVC e ambiente. Ecologia come missione. Salamander come produttore responsabile di sistemi di profili d’alta qualità per serramenti e membro fondatore dell’iniziativa di riciclo Rewindo e' in prima fila nella sensibilizzazione al riciclo dei produttori e dei distributori di profili in pvc , in tutta Europa. rewindo-wettbewerb2012 output.php rewindo_recycling_2010 Note di approfondimento : PVC. Logico ecologico. PVC è un materiale ecologicamente molto sensato. Poiché la produzione e la trasformazione richiedono relativamente meno materie prime ed energia. Il PVC consiste per circa il 57 % di sale minerale, reperibile in quantità praticamente illimitata, e solo per il 43 % di petrolio. Prodotti in PVC per l'edilizia sono leggeri, durevoli e richiedono poca manutenzione, quindi sono estremamente rispettosi dell’ambiente. Inoltre il PVC si lascia riciclare eccellentemente. Già da oltre 10 anni un ciclo chiuso di materiali per serramenti è cosa comune. I materiali residui prodotti durante la produzione, così come le finestre in PVC smontate, i cui componenti vengono separati al 100 % per genere e reinseriti in un nuovo ciclo produttivo. PVC. Le qualità del materiale. Come materiale qualitativamente elevato e versatile, i prodotti in PVC offrono vantaggi convincenti: sono resistenti alle intemperie, all’olio, ai raggi UV, possono essere flessibili o resistenti agli . urti, colorabili in massa ed ineccepibili per la salute. Inoltre il materiale PVC consente molteplici impieghi rispettando le massime esigenze qualitative. PVC riciclato sostiene l’edilizia verde ]]> http://www.eostre.it/?feed=rss2&p=148 0 Finestre Dolcetti , SAIE3 http://www.eostre.it/?p=119 http://www.eostre.it/?p=119#respond Wed, 06 Mar 2013 16:25:54 +0000 http://www.eostre.it/?p=119 Si è chiusa la prima edizione di SAIE3, il Salone internazionale della filiera di produzione del serramento e delle finiture d’interni ed esterni. Un debutto con grandi numeri, da ogni punto di vista. Ai 35.000 mq. occupati dalla manifestazione, con 276 aziende e una formula innovativa che ha integrato la proposta espositiva con Mostre, Iniziative Speciali, Incontri e ospiti di altissimo livello culturale, si aggiungono i riscontri in merito all’affluenza dei 3 giorni di SAIE3. Sono infatti 35.716 i visitatori, tra progettisti, serramentisti, fabbri, falegnami, istallatori, di cui l’8% è rappresentato da stranieri (90% provenienti dall’Europa) che hanno affollato i padiglioni della fiera e gli stand delle aziende espositrici.

L’azienda DOLCETTI , presente con un importante stand di oltre 140 mq , ha presentato le novita’ per il 2013 con le linee prodotto Iterm , Secur ,  

Ecco alcune foto dello stand , buona visione .

IMG_1160 IMG_1156 IMG_1157 IMG_1177 IMG_1178 IMG_1179 IMG_1180 IMG_1183 IMG_1182

 

 

]]>
http://www.eostre.it/?feed=rss2&p=119 0
Vetri Selettivi http://www.eostre.it/?p=114 http://www.eostre.it/?p=114#respond Sun, 03 Mar 2013 16:26:31 +0000 http://www.eostre.it/?p=114 Quando si parla di finestre non ci si sofferma quasi mai sui vetri e sulle loro caratteristiche, si tende piuttosto a valutare il telaio :
in legno darà un impressione totalmente differente da uno in pvc, così come uno sottile rispetto ad uno più massiccio, uno colorato rispetto ad uno bianco o in essenza e così via…
Di certo non è mai stato così difficile come oggi scegliere gli infissi piu adatti alla nostra abitazione , Quali sono i piu’ performanti ???,, quali sono i piu belli ?? quali durano di piu’ ?. Si reputa comunemente che in fondo una superficie vetrata sia “solo” una superficie trasparente, che poco incide sull’aspetto estetico o funzionale e’ un susseguirsi di domande , che aumentano di pari passo al nostro cercare risposte , piu’ si guarda in giro e piu’ la scelta diventa complicata .

Il vetro è in grado di emettere ed assorbire energia sotto forma di onde elettromagnetiche; il sole genera delle onde elettromagnetiche di diversa lunghezza d’onda e la radiazione solare che colpisce una vetrata viene in parte assorbita (dallo spessore della lastra trasparente), in parte riflessa (senza oltrepassarla) ed in parte trasmessa oltre il vetro all’interno dei nostri ambienti.
Dunque qualunque superficie vetrata (in misura differente a seconda del tipo di vetro ) è in grado di far filtrare all’interno dei nostri ambienti abitati luce e calore; l’energia trasmessa viene poi assorbita dalle pareti dei nostri locali e dagli oggetti che in essi sono contenuti, poi riemessa nuovamente da questi per irraggiamento e così rimanendo intrappolata all’interno causa surriscaldamento.
A tutti sarà capitato di entrare si entra in un auto che è rimasta a lungo parcheggiata sotto il sole anche d’inverno con -20 gradi all’esterno , l’interno dell’auto e’ caldo . D’estate poi….
le Nostre vetrate di casa , Funzionano nello stesso modo , scambiando energia dall’interno all’esterno e viceversa , ogni giorno , in ogni stagione , con risultati diversi .
LA normavita obbliga il produttore di serramenti all’utilizzo di un vetro camera
in cui uno dei vetri sia ” BASSO EMISSIVO ” :
I vetri basso emissivi (o low-e) sono trasparenti alle radiazioni termiche solari, lasciandole così entrare all’interno dell’edificio, e contemporaneamente impediscono la fuoriuscita della radiazione termica emessa dai corpi riscaldanti. In questo modo, attraverso una drastica riduzione delle dispersioni termiche, e riflettendo calore, permettono un notevole risparmio dei costi energetici di riscaldamento.

Questi vetri sono rivestiti di ossidi metallici che, una volta depositati sul vetro, ne rafforzano le proprietà di isolamento termico e di controllo solare.
Risolto cosi il problema del riscaldamento , risparmiando in denaro e inquinato meno il pianeta , per poi accorgersi che ¾ del pianeta non hanno inverni lunghi , anzi ,

L’energia spesa per raffreddare risulta Maggiore di quella spesa per riscaldare
L’evoluzione logica era quella di sviluppare Vetri in grado di filtrare la luce solare in ingresso
senza oscurare o riflettere . Ecco quindi i Vetri ” SELETTIVI ” detti a controllo solare , che permettono il passaggio attraverso le superfici vetrate di una sola componente della radiazione luminosa (quella nel campo del visibile e che dunque consente un’ottima illuminazione) bloccando invece le radiazioni a più alta lunghezza d’onda, quelle situate nel campo dell’infrarosso e responsabili dell’incremento della temperatura.
vetri-selettivi-1

 

Da un punto di vista costruttivo una vetrata selettiva viene realizzata esattamente come una basso emissiva, ovvero applicando un deposito sottilissimo di metallo o di ossido metallico, che può essere realizzato sia con processo magnetrobnico, piuttosto che pirolitico e che viene posizionato però non sulla faccia interna del vetro interno (come avviene per i vetri basso emissivi), ma bensìsul lato interno del vetro esterno.
I vetri selettivi hanno prestazioni intermedie rispetto a quelli riflettenti e a quelli basso emissivi, poiché consentono un buon passaggio del flusso luminoso, ma al contempo limitano gli apporti energetici provenienti dalla radiazione solare e proprio per questo motivo si tratta di elementi particolarmente indicati per aree climatiche caratterizzate da condizioni climatiche variabili, sia in inverno che in estate (tipiche di molte zone del nostro paese).
Durante la stagione invernale infatti una vetrata selettiva è in grado di trattenere il calore generato all’interno dei locali d’abitazione ed il fatto che al contempo limiti gli apporti solari gratuiti provenienti dall’esterno per irraggiamento non pregiudica in alcun modo il confort ambientale, in estate invece questa sua caratteristica diventa essenziale in quanto riesce a minimizzare l’effetto serra che altrimenti si verrebbe a creare a causa del trattenimento del calore interno riflesso.
Anche se spesso i vetri selettivi vengono accomunati a quelli basso emissivi, è bene ricordare che queste due tipologie di vetri hanno un comportamento differente proprio perché diversa è la posizione del coating che li contraddistingue (e sovente anche il tipo e la metodologia con cui viene realizzato); inoltre va precisato che rispetto a quelle basso emissive le vetrate selettive riescono a ridurre fin anche al 40% i consumi legati all’energia elettrica necessaria per l’illuminazione artificiale, in quanto caratterizzati appunto da una maggior trasmissione luminosa.

]]>
http://www.eostre.it/?feed=rss2&p=114 0
TRICOAT , trattamento specifico per ferramenta http://www.eostre.it/?p=21 http://www.eostre.it/?p=21#respond Fri, 22 Feb 2013 14:18:10 +0000 http://www.eostre.it/wordpress/?p=21 I meccanismi Tricoat sono una vera innovazione, in grado di accrescere la durata media di vita di una finestra. Il segreto di questa nuova serie sta proprio nel trattamento speciale anticorrosione al quale viene sottoposta, e, nello specifico, si tratta di un trattamento del tipo duplex.

 Doppia protezione

I sistemi duplex, come illustrato dall’Ing. Rossi, sono i più efficaci per proteggere i metalli, nello specifico l’acciaio. La loro forza sta nella sovrapposizione, strato su strato, di due trattamenti. È come se ci fossero due scudi, uno sopra l’altro, a difendere

l’acciaio dall’azione dell’umidità, degli acidi e di quant’altro possa intaccarlo.

Il trattamento sui meccanismi Tricoat avviene perciò in due fasi: la prima è la zincatura del metallo, la seconda è la verniciatura.


tricoat02 tricoat01

]]>
http://www.eostre.it/?feed=rss2&p=21 0
Come Nasce una Finestra in PVC http://www.eostre.it/?p=18 http://www.eostre.it/?p=18#respond Fri, 22 Feb 2013 14:15:20 +0000 http://www.eostre.it/wordpress/?p=18 Raccontiamo quanto tempo , lavoro , impegno , energie … ce’ dietro una finestra

in pvc , l’attenzione ai dettagli , per un prodotto di qualita’ controllata

realizzato in una fabbrica italiana .

Buona Visione :

 

 

]]>
http://www.eostre.it/?feed=rss2&p=18 0
Ferramenta a Scomparsa http://www.eostre.it/?p=10 http://www.eostre.it/?p=10#respond Fri, 22 Feb 2013 14:07:02 +0000 http://www.eostre.it/wordpress/?p=10 Festini Progetti , introduce la ferramenta a scomparsa
su tutta la gamma prodotto , 68 , 72 mm , grazie a Maico si propone sul mercato una
linea di ferramenta a scomparsa da 120 / 150 kg per serramenti in legno o misti che,
oltre a favorire l’estetica dell’infisso, ne aumenta la longevità. Infatti, con la ferramenta a
scomparsa tradizionale il braccio della cerniera scorre dentro una scanalatura dove
polvere, sporco, terra e sassolini tendono ad accumularsi, soprattutto sul traverso inferiore
di passaggio delle portefinestre. Il risultato

Maico ferramenta square vista aperta vista chiusa ]]>
http://www.eostre.it/?feed=rss2&p=10 0